• Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

ROMA

3 LUOGHI INSOLITI NEL CENTRO STORICO

Roma, la Città Eterna per eccellenza, ci fa subito pensare al suo grande passato, al Colosseo, ai Fori Imperiali. La mente vaga tra le rovine dell’Impero Romano e fantastica su quel passato lontano, restando meravigliati davanti a tanta bellezza.

Se c’è un’immagine che mi fa subito ricordare Roma è proprio la vista dei For dalla terrazza del Campidoglio, un panorama che non ha bisogno di presentazioni, parla da solo in tutta la sua imponenza.

Esiste una Roma diversa però, una Roma insolita che si nasconde nel suo grande centro storico e che passa più inosservata davanti agli occhi del turista armato di macchina fotografica, una Roma particolare che merita di essere scoperta.

Con questo articolo vi elenco tre luoghi che secondo me sono assolutamente imperdibili non solo per fare uno scatto, ma anche per la loro storia ed originalità.

 

Il Palazzo dei Mostri

Tra via Sistina e via Gregoriana, proprio accanto alla scalinata di Trinità dei Monti, si trova Palazzo Zuccari, detto Palazzo dei Mostri per via delle sue finestre ma soprattutto del suo portone, un vero e proprio ingresso tra le fauci di un volto mostruoso

La storia di questo palazzo è legata a doppio filo con l’arte e risale addirittura al Grand Tour quando questo era luogo di soggiorno per i visitatori e anche ospiti famosi come Winckelmann e Jacques-Louis David. 

In seguito divenne di proprietà di Enrichetta Hertz, che poi lo donò al governo tedesco, realizzando la Biblioteca Hertziana, specializzata in storia dell’arte. 

La Centrale Montemartini

Siamo leggermente fuori dal centro ma sempre in uno dei quartieri iconici di Roma: Testaccio. La Centrale Montemartini l’ho conosciuta per caso su Instagram e appena l’ho vista me la sono subito annotata, volevo vederla!

È tra i musei meno conosciuti di Roma ma che merita di essere visitata proprio per la sua originalità.

Parliamo di una centrale per la produzione elettrica poi chiusa che è stata usata come location per la mostra Le Macchine e gli Dei, una mostra innovativa dove statue antiche e resti archeologici sono stati messi in relazione con i macchinari della fabbrica, un vero incontro tra archeologia e archeologia industriale.

La mostra ora è diventata permanente ed oggi è un vero e proprio museo, molto particolare, assolutamente da non perdere.

Street art da cinema

Lo street artist Diavù ha resto artistiche molte scalinate di Roma sparse da zone più centrali e più periferiche. 

Le due scalinate del Mercato Trionfale, a pochi passi dai Musei Vaticani sono un vero capolavoro artistico, sono davvero molto grandi, così come grande è anche l’impatto appena si vedono, entrambe sono dedicate all’iconica Anna Magnani.

Questi sono solo pochi suggerimenti ma si sa non si smetterò mai di scoprire Roma!

Sara

Cappellacci a merenda

www.cappellacciamerenda.it

@cappellacciamerenda

Informazioni legali

© 2023 by Anton & Lily. Proudly created with Wix.com