• Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

Alonissos: l'isola incontaminata

Aggiornato il: 7 mag 2020

Alonissos è un’isola greca, parte delle Sporadi, interamente parte del Parco Marino, uno dei pochi del mediterraneo ancora abitato da foche ed altri animali rari. 

Essendo pochi gli abitanti e il turismo non ancora molto sviluppato, l’isola è in gran parte incontaminata. Quindi se cercate relax, meditazione, natura e paesaggi allo stato brado, questo è il posto che fa per voi!



Quando visitarla

La stagione va da Aprile ad Ottobre. Agosto è ritenuto il mese di alta stagione, ma nulla di paragonabile al flusso di turisti delle altre isole greche molto più conosciute e turistiche. 

Ho visitato personalmente l’isola la prima settimana di agosto e mi è sembrata un’oasi di pace e relax. 


Come muoversi

Alonissos è un’isola molto piccola, lunga 20km e larga 4km circa, ma per girarla al meglio è fondamentale noleggiare una macchina o, ancora meglio, uno scooter. Scordatevi di girare l’isola a piedi o con i mezzi pubblici. Perchè? L’isola è montuosa ed è costituita da una sola strada principale dalle quali partono delle stradine, spesso sterrate e in pessime condizioni, che portano alle baie. Mediamente, queste stradine sono lunghe 3/4km tra salite e discesa, perciò percorrerle a piedi significa “sprecare” molto tempo, soprattutto se non ne avete molto a disposizione. 

Per quanto riguarda i mezzi pubblici, sono quasi inesistenti. Esistono solamente due linee di autobus: una che collega il porto di Patitiri al Villaggio Vecchio e l’altra che collega due volte al giorno Patitiri a Steni Vala, altro piccolo villaggio. 

Se proprio non volete saperne di noleggiare un mezzo, l’unica soluzione che vi rimane è quella di affidarvi alle varie agenzie che organizzano quotidianamente gite in barca o bus verso le varie spiagge. 


Cosa vedere

Ciò che rende unica e affascinante Alonissos sono proprio i suoi paesaggi incontaminati e la prevalenza della natura sulla civilizzazione. Solamente tre sono i villaggi più vivi con taverne e piccoli locali:

    •    Patitiri, il porto principale dell’isola. Qui trovate ristoranti, locali per bere un cocktail dopo cena e qualche negozietto dove acquistare souvenirs.

    •    Old Village, a mio parere il villaggio più bello. Sorge sopra ad una montagna e da qui si gode di una vista pazzesca, vi lascio solo immaginare che tramonti da favola. Io amavo salire qui per perdermi tra i vari vicoli bianchi e azzurri, godermi il tramonto, cenare in qualche taverna mangiando cibo tipico e poi sbirciare tra i vari negozietti di vestiti vintage, souvenirs, candele e chi più ne ha più ne metta. Tappa fondamentale la storica bakery dove comprare la Cheese Pie, tipica torta salata con feta greca.

    •    Steni Vala, piccolo porto di pescatori. Un villaggio piccolissimo ma molto suggestivo.



​Le spiagge

Le baie raggiungibili dalla terraferma sono circa una ventina. Ecco a voi le mie preferite:

    •    Kokkinokastro: ciò che la caratterizza e la rende unica è il colore rosso della roccia che la circonda. Rimaneteci fino all’ora del tramonto, la baia sembrerà dipinta.

    •    Vithisma: la mia spiaggia preferita. Niente ombrelloni, niente taverne, solo natura e mare cristallino. La spiaggia, di sassi, è poco frequentata e non è raro ritrovarsi soli. 

    •    Micros Mourtias: piccola baia di sabbia ai piedi del villaggio vecchio. Di questo posto mi ha colpito l’acqua, color smeraldo, probabilmente la più bella di tutta l’isola.

    •    Megali Ammos: spiaggia attrezzata con una decina di ombrelloni ma super tranquilla e riservata. Intorno solo natura e qualche villa, davanti un mare turchese che lascia a bocca aperta. La definirei la baia chic. 



​Dove alloggiare

Patitiri è sicuramente un ottimo punto di partenza verso qualunque baia e secondo me è la soluzione più comoda: parcheggi sempre a portata di mano, ristoranti dove cenare la sera e a pochi chilometri dall'Old Village. In generale, essendo Alonissos un'isola piccola, ovunque decidiate di alloggiare non avrete problemi a raggiungere le varie spiagge e i villaggi.

Il mio posto del cuore? Ikion Eco Boutique Hotel!




Dove mangiare

Per il pranzo vi consiglio di fermarvi in una delle tipiche bakery per fare scorta di cibo locale da gustarvi in spiaggia, mentre per la sera pesce a volontà in qualche ristorante nei vari villaggi.

Ecco i miei posti del cuore:

Skipper’s Restaurant - Patitiri

Farini - Steni Vala

Αρτολιχδιες Bakery - Old Village

Taverna Astrofegia - Old Village

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Informazioni legali

© 2020 by Arykas